Sondrio, 20 marzo 2020   |  
Economia   |  Cronaca

Un numero verde per accedere agli sportelli bancari (chiusi)

Nell'emergenza coronavirus, anche la BPS, dopo l'appello del suo consigliere delegato, Mario Alberto Pedranzini, a tutela della clientela, anziana in testa, va verso la chiusura totale delle filiali.

aaaBPS faccaiatafdwufagagaf 1

#iorestoacasa, parola d’ordine cui nessuno deve sottrarsi nelle surreali giornate che stiamo vivendo, catapultati come siamo in un mondo che d’improvviso ha come sfondo uno scenario metafisico, degno di un quadro di De Chirico.

Un claim che è divenuto in un batter d’occhio leitmotiv del nostro presente e con il quale tutti, grandi e piccini, devono obbligatoriamente interfacciarsi, in ogni gesto di una ridotta quotidianità. E #iorestoacasa è divenuto messaggio ribadito con estremo vigore da istituzioni pubbliche e private.
Anche la Banca Popolare di Sondrio invita a effettuare operazioni bancarie, ma restando a casa: per tutelare la propria salute e quella della comunità, in un momento di straordinaria, urgentissima emergenza sanitaria.

Forte è infatti l’appello che l’istituto di piazza Garibaldi sta diffondendo - tramite diversi canali d'informazione nella provincia e nei distretti nazionali ove è presente - alla sua clientela per ricordare che molte sono le operazioni comodamente gestibili dalla propria abitazione senza necessità alcuna di recarsi fisicamente agli sportelli.
Un messaggio che va ben oltre quello della comunicazione meramente istituzionale, volendo richiamare innanzitutto l’attenzione da parte dei cittadini al pieno rispetto delle regole imposte dal Governo, a tutela della salute di tutti.

Un invito che è suggellato dall’hastag “#iorestoacasa” e che vuole rafforzare ulteriormente l’impegno assunto dall’Associazione Bancaria Italiana – come afferma nell’odierna dichiarazione Mario Alberto Pedranzini, consigliere delegato della Bps nonché Vicepresidente dell’Abi – volto a garantire i servizi bancari ma, nel contempo, a tutelare il proprio personale.

Garantire un servizio in momenti di straordinarie emergenza e gravità quali quelle che stiamo vivendo, vuol dire limitarne l’erogazione alle sole necessità urgenti e indifferibili, tanto più che molte sono le possibilità alternative offerte dalla tecnologia.

L’essenza del comunicato è pertanto quella di fare in modo che le persone escano di casa il meno possibile e che rappresentino le loro esigenze alla banca tramite telefono, agevolate anche da un call center dedicato (numero verde 800.054.816).

Nella attuale contingenza pandemica emerge quindi il ruolo della Banca integrata nel territorio e che garantisce i servizi, al di là della promozione commerciale, facendo appello al senso di responsabilità di tutti. (Mi.Ba.)

download pdf La locandina con l'appello a restare in casa

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

4 Aprile 1949  dodici nazioni firmano il North Atlantic Treaty che dà vita alla Nato

Social

newFB newTwitter