Sondrio , 02 novembre 2018   |  

Rugbisti valtellinesi insieme per ricordare Carla Corlatti

Domenica 28 Ottobre, presso lo stadio Cerri-Mari di Sondrio, si è svolto il 14° Trofeo di Minirugby alla Memoria di Carla Corlatti.

Minirugby U6

Carla Corlatti, moglie di Franco Baldini, storica figura che ha contribuito alla nascita e alla diffusione del rugby in Valtellina e madre di Paolo, coriaceo mediano di mischia e capitano del Sondrio Rugby negli anni 90 e nei primi anni 2000 e di Michela da anni allenatrice e figura fondamentale per la crescita dei piccoli rugbisti valtellinesi.

Domenica 28 Ottobre, si è svolto il  il 14° Trofeo di Minirugby in memoria di Carla.  La pioggia battente per tutta la durata della manifestazione non ha fermato i giovani rugbisti e rispettive famiglie delle 6 società partecipanti che si sono affrontate sui 2 campi di gioco preparati per l’evento. 

Oltre alla squadra di casa si sono presentate all’appuntamento Delebio, Sondalo, CUS (Centro Universitario Sportivo) Milano con una squadra. Lecco e Parco Sempione sono scese in campo con due formazioni cadauna.

L’elevata presenza delle famiglie a sostegno dei picccoli atleti ha rappresentato un'altra gradita e piacevole nota positiva della giornata. Il torneo si è svolto come da programma con le partite dei gironi: formula scelta tempo unico di 14 minuti per ogni gara. Il persistere delle copiose precipitazioni e la temperatura decisamente autunnale ha indotto di comune accordo allenatori ed accompagnatori a concludere il torneo senza disputare la fase successiva delle finali. I ragazzi sono quindi ritornati negli spogliatoi per una meritatissima doccia calda.

Tutti gli atleti e rispettivi genitori si sono poi trasferiti alla Clubhouse per il terzo tempo. Per i nostri aquilotti biancazzurri, a prescindere dai risultati delle partite disputate, l’esperienza divertente e positiva ha aggiunto un piccolo ma significativo tassello per la loro crescita sportiva e individuale.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Novembre 2003 in un attentato suicida a Nasiriya in Iraq muoiono 23 persone, tra loro 19 sono italiani: 12 carabinieri, 5 soldati dell'Esercito Italiano e 2 civili

Social

newFB newTwitter