Sondrio , 02 novembre 2018   |  

Rugbisti valtellinesi insieme per ricordare Carla Corlatti

Domenica 28 Ottobre, presso lo stadio Cerri-Mari di Sondrio, si è svolto il 14° Trofeo di Minirugby alla Memoria di Carla Corlatti.

Minirugby U6

Carla Corlatti, moglie di Franco Baldini, storica figura che ha contribuito alla nascita e alla diffusione del rugby in Valtellina e madre di Paolo, coriaceo mediano di mischia e capitano del Sondrio Rugby negli anni 90 e nei primi anni 2000 e di Michela da anni allenatrice e figura fondamentale per la crescita dei piccoli rugbisti valtellinesi.

Domenica 28 Ottobre, si è svolto il  il 14° Trofeo di Minirugby in memoria di Carla.  La pioggia battente per tutta la durata della manifestazione non ha fermato i giovani rugbisti e rispettive famiglie delle 6 società partecipanti che si sono affrontate sui 2 campi di gioco preparati per l’evento. 

Oltre alla squadra di casa si sono presentate all’appuntamento Delebio, Sondalo, CUS (Centro Universitario Sportivo) Milano con una squadra. Lecco e Parco Sempione sono scese in campo con due formazioni cadauna.

L’elevata presenza delle famiglie a sostegno dei picccoli atleti ha rappresentato un'altra gradita e piacevole nota positiva della giornata. Il torneo si è svolto come da programma con le partite dei gironi: formula scelta tempo unico di 14 minuti per ogni gara. Il persistere delle copiose precipitazioni e la temperatura decisamente autunnale ha indotto di comune accordo allenatori ed accompagnatori a concludere il torneo senza disputare la fase successiva delle finali. I ragazzi sono quindi ritornati negli spogliatoi per una meritatissima doccia calda.

Tutti gli atleti e rispettivi genitori si sono poi trasferiti alla Clubhouse per il terzo tempo. Per i nostri aquilotti biancazzurri, a prescindere dai risultati delle partite disputate, l’esperienza divertente e positiva ha aggiunto un piccolo ma significativo tassello per la loro crescita sportiva e individuale.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Gennaio 2005 in Somalia,  miliziani musulmani integralisti distruggono completamente il cimitero italiano di Mogadiscio. Dietro il vandalismo probabili interessi edilizi sulla zona.

Social

newFB newTwitter