Berbenno , 04 novembre 2017   |  

Una cena per un "trasporto" sereno

L'attività di Univale ONLUS è rivolta ai pazienti oncologici della provincia di Sondrio. A tal fine organizza eventi per raccogliere fondi per finanziare i suoi servizi.

Trasporto Sereno Insieme Doniamo www.insiemedoniamo.itunivale trasporto sereno

Sabato 18 Novembre, a Berbenno di Valtellina si svolgerà una cena di beneficenza con inizio alle ore 20 presso  l'Hotel Ristorante Salyut in via Nazionale 1297, i fondi serviranno a sostenere il nuovo progetto "Trasporto sereno” pubblicato su “Insieme Doniamo”, obiettivo dell'iniziativa acquistare un'auto per trasportare i bambini malati nei centri oncologici degli ospedali lombardi. Per maggiori informazioni consultare il sito "www.insiemedoniamo.it/univale-trasporto-sereno"

E’ richiesta la prenotazione entro mercoledì 15 Novembre allo "0342211343" dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, oppure mandando un messaggio al "3463763072" o scrivendo a "onlus@univale.it". 

Univale Onlus supporta i pazienti ematologici e oncologici e i loro familiari, fornendo sostegno psicologico, assistenza domiciliare, aiuti economici. Mette a disposizione dei malati, che necessitano di cure presso i centri specializzati, il trasporto con ambulanza o auto medicalizzata della Croce Rossa Italiana. Accoglie presso Casa Fabrizio 1 i pazienti e i familiari che li assistono durante le terapie presso l’ospedale di Sondrio. Ospita presso Casa Fabrizio 2 i malati affetti da disabilità. Dona bracciali antiedema alle donne operate al seno. Ha dato il via al progetto “Anacleto” per consentire ai bambini malati di non perdere il contatto con compagni e docenti nel procedere del loro percorso scolastico. Ha creato nuovi e inconsueti supporti didattici per i pazienti che hanno contratto la malattia in età scolare.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Novembre 1963 omicidio del presidente degli Stati Uniti, John F. Kennedy. Il presunto assassino Lee Harvey Oswald viene ucciso a colpi di pistola da Jack Ruby, a Dallas, in diretta televisiva poche ore dopo l'arresto.

Social

newFB newTwitter