Sondrio , 01 giugno 2019   |  

Una chiesa per i giovani se ne parla a Sondrio

Martedì 4 giugno, a Sondrio, alle ore 20.45, presso il Cinema Excelsior di via Cesare Battisti 18, si svolgerà l’incontro dal titolo “È una Chiesa per giovani? – Proviamo ad ascoltarli”.

2123

Martedì 4 Giugno, in occasione della Giornata Mondiale per le Comunicazioni a Sondrio, alle ore 20.45, presso il Cinema Excelsior di via Cesare Battisti 18, si svolgerà l’incontro dal titolo “È una Chiesa per giovani? – Proviamo ad ascoltarli”.

La serata è proposta nell’ambito delle iniziative diocesane per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. Il titolo è quello del libro di Alberto Galimberti – scrittore, giornalista, docente dell’Università Cattolica di Milano – il quale sarà presente a Sondrio e illustrerà i contenuti della suo testo: una vera e propria indagine che ha dato voce a giovani di tutta Italia sul loro rapporto con la fede e con la Chiesa.

Il libro si completa con una serie di interviste di approfondimento a esperti e sociologi come Alessandro D’Avenia, Chiara Giaccardi, Alessandro Rosina. A introdurre l’incontro, le testimonianze di giovani valtellinesi, sul loro rapporto con la Chiesa: Chiara Iacuone, della comunità pastorale di Sondrio, indicata fra i sinodali della diocesi; Andrea Serini, dell’Oratorio San Rocco di Sondrio; alcuni giovani che vivono l’esperienza dell’Operazione Mato Grosso. In chiusura, interverranno monsignor Angelo Riva (delegato episcopale per Cultura e Comunicazione, direttore del “Settimanale della diocesi di Como”) sull’esortazione apostolica dopo il Sinodo dei Giovani “Christus Vivit”, e don Luca Castelli – SDB, il quale illustrerà l’esperienza dell’Oratorio Salesiano. Tutti sono invitati a partecipare. La serata è promossa dall’Ufficio diocesano Comunicazioni Sociali, la Comunità pastorale di Sondrio, Il Settimanale della diocesi di Como, l’Istituto Salesiano di Sondrio, la Libreria San Paolo di Sondrio, il Cinema Excelsior di Sondrio.

download pdf Locandina

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Agosto 1968 duecentomila soldati del Patto di Varsavia e 5.000 carri armati, invadono la Cecoslovacchia per porre fine alla Primavera di Praga

Social

newFB newTwitter