Sonico, 19 maggio 2017   |  

Valcamonica, nuovi investimenti per sicurezza frane

Giovedì 18 Maggio, l'assessore Beccalossi e il sottosegretario Ugo Parolo in Val Rabbia

Sonico Val rabbia

Foto d'archivio

"I lavori finanziati da Regione Lombardia tra i fiumi Oglio e Val Rabbia hanno consentito di mettere in sicurezza una delle zone a maggior rischio idrogeologico del nostro territorio. Cantieri progettati e attivati a tempo di record per garantire opere all'avanguardia contro piene e frane". E' quanto dichiarato dall'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta' metropolitana Viviana Beccalossi e il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione Alpina (Eusalp), ai Quattro Motori per l'Europa e alla Programmazione negoziata Ugo Parolo, che giovedì 18 Maggio,  hanno effettuato un sopralluogo accompagnati dal sindaco di Gian Battista Pasquini. Dopo gli eventi del 2012 e 2013 sono stati investiti oltre 4 milioni di euro che hanno permesso la ricostruzione del ponte che collega Sonico alla frazione di Rino e a una serie di importanti lavori lungo il corso dell'Oglio e alla confluenza con il torrente Val Rabbia.

L'assessore Beccalossi ha inoltre annunciato un nuovo finanziamento di 50.000 euro, che sarà ufficializzato domani, venerdì 19 Maggio, dalla Giunta, per garantire la manutenzione al sistema di monitoraggio delle colate detritiche attivo a Sonico. "Un presidio fondamentale, ha ricordato Viviana Beccalossi, a tutela della sicurezza degli abitanti della frazione di Rino e delle infrastrutture di collegamento con l'Alta Valle Camonica. Gli interventi sono particolarmente urgenti per rendere perfettamente funzionante il sistema prima del periodo estivo, nel quale si ha la piu' alta probabilita' di colate detritiche lungo la Val Rabbia, a seguito di forti temporali e scioglimento dei depositi di detrito e permafrost in quota".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Giugno 1894 il Comitato olimpico internazionale viene costituito alla Sorbona (Parigi) su iniziativa del barone Pierre de Coubertin

Social

newFB newTwitter