Sondrio , 25 luglio 2017   |  

Valchiavenna: apprezzamento per i “Volontari per la Cultura”

Giunto ormai alla fine del suo quinto anno, il programma “Volontari per la Cultura” riconferma la sua costante crescita, le numerose adesioni e l'apprezzamento del pubblico.

download

Il programma che accoglie volontari nelle biblioteche e nei musei di Valtellina e Valchiavenna sta per concludere l’edizione 2016/2017 tra apprezzamenti e un crescente numero di adesioni. Ideato e coordinato dalla Provincia di Sondrio in collaborazione con L.A.VO.P.S. - Centro servizi per il volontariato della provincia di Sondrio e numerosi Comuni, dalla sua nascita nel 2012 ‘Volontari per la Cultura’ si è posto e ha raggiunto diversi obiettivi.

Il primo obiettivo, chiaro fin dall’ inizio, era quello di offrire l'opportunità di fare volontariato culturale all'interno di un programma ben strutturato e coordinato dove possono convivere diverse esperienze: quella delle persone che hanno molto tempo libero da dedicare alla biblioteca o al museo del proprio paese accanto a quella delle persone che possono mettere a disposizione un tempo più limitato, ma che non rinunciano per questo a dare il loro importante
contributo. In questo modo “Volontari per la Cultura” ha saputo intercettare un bisogno di fare volontariato al di fuori delle forme associative tradizionali. Altri obiettivi si sono meglio delineati strada facendo, regalando gratificazioni e conferme.

Il programma, infatti, ha saputo coinvolgere persone di età diverse, ha creato un legame più saldo tra le biblioteche, i musei e le loro comunità e ha regalato alle persone la possibilità di condividere con altri i propri interessi culturali. Si è dimostrato perciò un esempio virtuoso di innovazione culturale, tanto che nel 2016 ha ottenuto il sostegno di Fondazione Cariplo sul bando “Protagonismo culturale dei cittadini”. 

La ragione perché si parla di protagonismo perché il volontariato è un atto di cittadinanza attiva e il progetto “Volontari per la Cultura” ha permesso di arricchire le proposte delle biblioteche e dei musei di Valtellina e Valchiavenna grazie al contributo della comunità. Negli anni, infatti, le persone si sono impegnate in svariate attività e iniziative, come l’aiuto nella gestione delle biblioteche, l’aiuto ai bambini e ai ragazzi nel doposcuola, i corsi di lingua e informatica, i laboratori di artigianato tradizionale, le visite guidate o i gruppi di lettura per adulti e bambini collaborando ad iniziative già organizzate dalle biblioteche e dai musei, ma anche facendosi ideatori e promotori di attività originali e coinvolgenti.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Ottobre 2003 a Roma, in piazza San Pietro viene beatificata Madre Teresa di Calcutta.

Social

newFB newTwitter