Sondrio, 08 novembre 2018   |  

Sondrio, Morbegno e Teglio in attesa delle Olimpiadi 2026

Visita istituzionale in Valtellina per l'assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e Moda, Lara Magoni che dopo Sondrio ha fatto tappa anche a Teglio e Morbegno.

Magoni Lara428x187

Le Olimpiadi 2026 sono la grande occasione per valorizzare le montagne lombarde, è quanto emerge dalla visita istituzionale in Valtellina per l'assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e Moda, Lara Magoni che dopo Sondrio ha fatto tappa anche a Teglio e Morbegno.

La Valtellina è un modello virtuoso di turismo e promozione del territorio  un esempio di come si possano valorizzare le proprie bellezze e peculiarità grazie all'unità di intenti di tutti gli attori coinvolti. Una tappa importante, occasione per fare il punto sul progetto di valorizzazione turistica della destinazione Valtellina 2018, è stato il tema dell'incontro con gli operatori del settore ed istituzioni del territorio ai quali hanno partecipato, tra gli altri, il presidente di Valtellina Turismo, Barbara Zulian, il presidente della Camera di Commercio di Sondrio, Loretta Credaro, il consigliere provinciale Franco Angelini, il presidente del Consorzio BIM, Alan Vaninetti.

Il progetto di valorizzazione turistica della Destinazione Valtellina 2018, approvato con delibera della Giunta regionale per un valore di 280.000 euro, è finanziato al 50% da Regione Lombardia e da Camera di Commercio di Sondrio. Tra gli obiettivi principali della collaborazione - da realizzare entro il 2018-, che prevede la partecipazione a manifestazioni ed eventi, operazioni di marketing digitale e una presenza massiccia sui canali media e social, vi sono il miglioramento dell'immagine percepita della destinazione 'Valtellina' sul mercato nazionale ed internazionale; la comunicazione dell'offerta del territorio con uno storytelling che valorizzi le molteplici peculiarità del territorio; la valorizzazione dell'offerta turistica della Valtellina e lo sviluppo di linee di prodotto esperienziale anche per destagionalizzare i flussi; il lancio della stagione invernale 2018/19.

Regione Lombardia crede fortemente nelle potenzialità della Valtellina e l'assessore Magoni ha  voluto sottolineare la vocazione 'internazionale' di un territorio ricco di offerte per i visitatori: «Recentemente sono stata a Londra per il World travel market, una delle fiere più importanti al mondo dedicate al turismo. E' stata l'occasione per presentare un rapporto di collaborazione con la Puglia: nella doppia destinazione turistica e promozione interregionale lombardo-pugliese, la Valtellina potrà avere un ruolo da protagonista grazie al suo grande appeal, anche soprattutto tra i visitatori stranieri. Apriamo gli orizzonti per avere sempre più successo, Sondrio e la Valtellina sono la porta principale verso le Alpi ed un mercato estero da prendere sempre più in
considerazione».

Da campionessa di sci e grande sportiva, Lara Magoni ha voluto fare un accenno particolarmente apprezzato in merito alla possibilità che le Olimpiadi del 2026 potranno essere disputate in Lombardia ed in Veneto: «Sarebbe per i nostri territori una grande opportunità ed un volano eccezionale per la promozione del turismo. La Valtellina, con le sue montagne, le piste e le strutture, potrebbe avere un ruolo importante sia da un punto di vista sportivo sia come offerta
turistica».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter