Sondalo , 02 giugno 2020   |  

Al Morelli scendono ancora i posti letto occupati

I dati, aggiornati al lunedì mattina 1° Giugno alle 10, fotografano la realtà del Morelli, non quella territoriale, di cui dà conto quotidianamente Ats Montagna.

medical 563427 640

La quattordicesima settimana dal 2 marzo scorso, giorno in cui il Morelli è stato trasformato in ospedale covid-19, inizia con dati incoraggianti sul fronte dei posti letto occupati, scesi a 36, tre in meno rispetto a venerdì, con la terapia intensiva vuota da settimane.

Il rapporto tra pazienti ricoverati e dimessi è favorevole, seppure lievemente, a questi ultimi: cinque contro quattro. Si registrano però ancora due decessi, un uomo e una donna, con il totale che sale a 163, di cui 112 uomini e 51 donne. Al Morelli sono state ricoverate finora 688 persone, 288 donne e 400 uomini, di cui 463 dimesse, 200 donne e 263 uomini.

Una pressione sulla struttura e sul personale sanitario che cala progressivamente: dagli oltre 200 pazienti ricoverati del periodo tra la fine di marzo e l'inizio di aprile ai 36 di oggi. Anche i ricoveri sono in diminuzione, ma continuano, a conferma della presenza del virus, che induce alla cautela e consiglia l'adozione delle precauzioni per tutelare la propria salute e quella dell'intera comunità.

Nel frattempo prosegue l'impegno di Asst per sottoporre a tampone sia i malati ormai guariti, quindi già controllati, che le persone che manifestano sintomi: un lavoro enorme che coinvolge infermieri in tutti i presidi territoriali con visite a domicilio per chi ha difficoltà a muoversi. I test eseguiti fino a ieri sono 6874, con quasi quattromila persone testate: per ogni persona risultata positiva al coronavirus, infatti, i tamponi sono almeno tre, il primo e i due di controllo, ma spesso non bastano, si può arrivare a cinque o sei ma anche a dieci o dodici, addirittura a 14 in un caso.

Anche a guarigione avvenuta, infatti, ci sono persone che continuano a risultare positive al covid-19 e che dunque devono essere mantenute in isolamento obbligatorio e controllate in tempi successivi, fino alla negativizzazione. Dei 158 tamponi eseguiti negli ultimi tre giorni soltanto 16 sono risultati positivi.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

11 Luglio 1895 i fratelli Lumière mostrano un film a degli scienziati

Social

newFB newTwitter