Belluno , 28 giugno 2020   |  

Interventi del Soccorso Alpino Veneto nella giornata di domenica 28 Giugno

Una donna si procura uno strappo muscolare in val Zoldo e un'escursionista una probabile distorsione alla caviglia sul sentiero Chiesa di Sant'Andrea

pieve di cadore

Domenica 28 Giugno, poco prima delle 13 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Coldai, Val di Zoldo, dove era arrivato un escursionista che si era procurato uno strappo muscolare. Mentre l'equipaggio stava prestando le cure all'uomo S.V., 61 anni, di Rovigo, una donna sul posto, M.R.M., 48 anni, di Pordenone, ha accusato un malore. Entrambi sono stati imbarcati e trasportati all'ospedale di Belluno per le verifiche del caso.

Contemporaneamente il Soccorso alpino di Longarone e Belluno sono intervenuti nel comune di Ponte nelle Alpi, sul sentiero che dalla Chiesa di Sant'Andrea porta a Polpet, poiché scendendo con un amico, un'escursionista si era procurata un probabile trauma alla caviglia.

I due sanitari della Stazione di Longarone le hanno stabilizzato la gamba e, una volta imbarellata, I.C., 46 anni, di Ponte nelle Alpi (BL), è stata imbarellata e trasportata fino a valle, assicurando il passaggio con corde nei tratti più esposti. La donna si è poi allontanata autonomamente.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Luglio 1902  il Campanile di San Marco a Venezia, risalente al X secolo, crolla improvvisamente. Sarà ricostruito com'era e il restauro si concluderà nel 1912.

Social

newFB newTwitter