Melzo (Mi), 10 luglio 2017   |  
Cronaca   |  Milano

Melzo: rapinatore tradito dallo scooter

I Carabinieri della Stazione di Melzo hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Milano nei confronti di un 33enne italiano, già noto alla Giustizia.

carabinieri arresti 2

Il provvedimento giunge al termine delle indagini condotte dagli uomini dell’Arma in seguito alla consumazione di due rapine avvenute nel centro cittadino, il 9 aprile scorso, nell’arco di poche decine di minuti, rispettivamente ai danni di una 21enne, derubata del telefono cellulare, e di un 52enne, rapinato di 130 euro mentre effettuava un rifornimento di carburante. Entrambe le vittime, minacciate con una pistola, probabilmente giocattolo ma priva del tappo rosso, avevano riferito che il malvivente, con un casco integrale di colore blu, si era dato alla fuga a bordo di una vespa, della quale però non erano riusciti a memorizzare la targa. La conoscenza del territorio e dei soggetti pregiudicati della zona ha consentito ai Carabinieri di stringere il cerchio attorno al 33enne, a carico del quale è stata effettuata una perquisizione domiciliare, conclusasi con il rinvenimento del cellulare oggetto di rapina, del casco e del motociclo.

L’uomo è stato raggiunto dalla misura restrittiva presso la propria abitazione di Melzo, dove si trovava ristretto ai domiciliari in quanto arrestato in flagranza di reato, nel maggio scorso, allorquando i militari lo avevano sorpreso, nel corso della notte, mentre rubava all’interno di un tabacchino dopo che ne aveva forzato la serranda. L’arrestato è stato condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Novembre 1963 omicidio del presidente degli Stati Uniti, John F. Kennedy. Il presunto assassino Lee Harvey Oswald viene ucciso a colpi di pistola da Jack Ruby, a Dallas, in diretta televisiva poche ore dopo l'arresto.

Social

newFB newTwitter