Tirano, 03 febbraio 2018   |  

Tirano le donne della Costituzione

Al suo terzo anno, Universi Femminili anticipa il suo avvio a febbraio con un omaggio importante a quel 1948 che fu un anno fondante per la nostra Repubblica

voto donne1

Settant' anni fa l’entrata in vigore della Costituzione vide 21 donne far parte dell’Assemblea Costituente e partecipare ai lavori e alle discussioni per la scrittura dei principi fondamentali della nostra democrazia. Donne che fino a prima del 1946 neppure avevano diritto di voto né potevano essere elette.  "Libere e sovrane" è una mostra aperta a Palazzo Foppoli dal 9 al 25 Febbraio (orari: mar-sab 10-12 / 15-18 / dom 10.30-12.30), inaugurazione venerdì 9 Febbraio ore 17.30. Lo scopo è riscoprire oggi queste donne e il loro contributo alla stesura della Carta Costituzionale, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tirano ospita la mostra "Libere e sovrane"  ventuno donne che hanno fatto la Costituzione in arrivo da Rovereto e realizzata da un gruppo composito di donne: l'illustratrice dei 21 pannelli Michela Nanut, la regista e filmmaker Micol Cossali, l’esperta di illustrazione e immagine Giulia Mirandola, la presidente della sezione Anpi della Vallagarina Mara Rossi e infine l’accompagnatrice di media montagna Novella Volani. Un progetto realizzato in collaborazione con "Se Non Ora Quando Trentino, A.N.P.I. Rovereto-Vallagarina, Casa delle donne Rovereto, promosso dalla Comunità della Vallagarina con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento.

Accompagna l’esposizione, l’incontro “Le ventuno donne che hanno fatto la Costituzione” a cura delle ideatrici, che si terrà in Sala Consiliare venerdì 9 febbraio ore 21.00 (venerdì 9 e sabato 10 previsti anche due incontri con gli studenti delle scuole medie e superiori). "Libere e sovrane" fa conoscere più da vicino le 21 madri della Costituzione Italiana: alcune di loro divennero grandi personaggi, altre rimasero a lungo nelle aule parlamentari, altre ancora, in seguito, tornarono alle loro occupazioni.  Universi Femminili 2018 sarà una rassegna dai tanti incontri, con donne della Storia e con donne contemporanee e del mondo che fanno la Storia. Il programma verrà varato la prossima settimana ma qui diamo alcune anticipazioni: Hannah Arendt con il suo testo “La banalità del male” messo in scena da Paola Bigatto; la fotografa polacca di fama mondiale Monika Bulaj che terrà un laboratorio sul fotoreportage e un performing reportage; la fisica e scrittrice Gabriella Greison in una interessante conferenza-racconto che parlerà delle “Due donne ai raggi X. Marie Curie e Hedy Lamarr”; le donne ai tempi dell'Orlando furioso, l’intellettuale e donna italiana alla corte di Francia Christine de Pizan presentata da Maria Giuseppina Muzzarelli docente di Storia e Cultura all’Università di Bologna; le donne della Resistenza nel documentario di Rossella Schillaci; Grazia Deledda e Sibilla Aleramo messe a confronto dalla prof.ssa Rita Rampa. 

Fra Maggio e Giungo "Universi Femminili" lascerà spazio a un importante appuntamento, fra storia, moda e impegno politico che rende omaggio ad una grande donna del ‘900, tiranese di nascita e milanese di adozione, Rosa Genoni cui anche la mostra “Donne e colori” organizzata dalla Pro Loco sarà ispirata. Prevista a Palazzo Foppoli la riedizione della mostra attualmente esposta all’Archivio di Stato di Milano e appositamente ricreata per Tirano con la collaborazione di scuole, associazioni e artiste tiranesi e con il corredo di incontri dedicati alla stilista precorritrice del “Made in Italy”. Una donna alla conquista del '900 cui Tirano vuole rendere omaggio per i 150 anni dalla nascita.

 

 

 

download pdf Locandina "Libere e sovrane"

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Maggio 1992 a Palermo si celebrano i funerali di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittime della Strage di Capaci

Social

newFB newTwitter