La locanda della Parola

Trasfigurazione

Noi non ci crediamo più, non pensiamo che sia lontanamente possibile sperimentare una cosa simile.

Che teste

Scontro frontale tra due bestioni di 400 kg a 60 km/h

Nel deserto

Molto sintetico, Marco. Non si addentra a descrivere le tre tentazioni.

Con loro

I malati li chiamiamo pazienti perché patiscono

Elemosina preghiera digiuno

Ci siamo già a lungo fermati su queste dispute legalistiche: perché noi digiuniamo mentre i tuoi no?

Se vuoi

Se vuoi, e lui vuole

Di nuovo

Lo ripete. Lo rifà di nuovo perché anche la gente ha di nuovo fame.

Effatà!

Effatà, apriti! Siamo tutti chiusi, incapaci di ascoltare ed ascoltarci.

La giornata

Momenti di cielo, momenti di terra.

Le corse

La barca e la folla.

E tu bambino

Questa festa ci riporta ai giorni del Natale

Unico volo

Siamo felici di seguire un Gesù così libero, così forte di una forza interiore.

Calmati

Che invidia! Dormire tranquillo durante una tempesta, mentre le onde si rovesciano nella barca

Ospiti

Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno.

Venite dietro a me

Nuovo capitolo della Locanda della Parola a cura di Pietro Raimondi

In sé

Lui era in una casa, ma i suoi dicevano che era fuori.

Voglio pace

Facciamo un’eccezione e fermiamoci oggi sulla prima lettura, presa dall’antico testamento

Vedrete

Uno dei due discepoli di Giovanni Battista che avevano seguito Gesù, era Andrea, fratello di Simon Pietro. E l’altro chi era?

Passando lo vide

Ecco che chiama il quinto, dopo le due coppie di fratelli pescatori

Dal tetto

Probabilmente siamo ancora nella casa di Pietro e Andrea, dove Gesù guarì la suocera di Pietro

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Social

newFB newTwitter